Skip to content

V.I.D.A. in lotta contro l’analfabetismo.

© Ilaria Costanzo-5315L’istruzione è una delle chiavi strategiche per un processo di sviluppo a lungo raggio e duraturo e che permetta davvero un cambiamento dal profondo di un popolo povero come quello indiano.

Lo sviluppo, infatti, bisogna intenderlo, non solo come un processo economico che ha come fine il benessere delle persone, ma deve essere inteso nella sua accezione più umana. V.I.D.A. punta, attraverso i suoi progetti, allo sviluppo della persona, della sua crescita.

A un maggiore sviluppo dell’istruzione corrisponde in automatico uno sviluppo di altri fenomeni, come quello demografico, sociale e infine anche quello economico.

L’istruzione permette un migliore accesso al mondo del lavoro, pone l’attenzione e i mezzi necessari per garantire i diritti alle fasce più deboli della società, in particolar modo delle donne e dei bambini.

Noi di V.I.D.A. cerchiamo di trasmette a nostri sostenitori la necessità di sostenere progetti che hanno come obiettivo quello di permettere ai ragazzi di studiare, soprattutto quelli che provengono da situazioni sociali davvero disagiate.

VIDA istruzioneUno dei progetti che stiamo finanziando e appoggiando è quello delle borse di studio per dieci ragazzi della scuola di St. Vincent Pallotti in Indore, nello stato di Madya Pradesh, gestita dai padri Pallottini. È una scuola di circa un migliaio di studenti, cattolica, e che accoglie qualsiasi tipo di allievo, senza fare alcuna distinzione di credo, casta o lingua. È già il secondo anno che finanziamo 10 borse di studio, e durante l’estate 2012 una nostra delegazione è andata sul posto per conoscere la scuola, gli studenti e tutti colori che si impegnano affinché l’istruzione sia un diritto per tutti.